Lunedì 25 Marzo 2019

Oratorio di San Niccolò del Ceppo

Via de’Pandolfini 3 – Firenze

 

Elenco attività:

 

La presente rassegna stampa è composta dalle varie segnalazioni, articoli e notizie, relative all’evento “Capodanno all’Oratorio del Ceppo”, realizzato dall’Associazione “Arte & Mercati” ed eseguito in data 25 marzo 2019 presso l’Oratorio di San Niccolò del Ceppo, situato in via de’Pandolfini 3 a Firenze, grazie alla compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana, nell’ambito delle celebrazioni del “Capodanno Toscano”.

 

Quotidiani:

Corriere Fiorentino

 

Emittenti Radiofoniche:

Radio Toscana

NovaRadio

Rete Toscana Classica

 

Web press:

Repubblica.it

Confesercenti.fi.it

Consiglio.regione.toscana.it

FirenzeToday.it

Portalegiovani.comune.fi.it

TempoliberoToscana.it

Go Go Firenze.it

AgenziaImPress.it

FirenzeTurismo.it

Firenzenotte.it

 

 

Circa le emittenti radiofoniche, per Radio Toscana è stata registrata un’intervista al Presidente dell’ Associazione “Arte & Mercati”, Cristina Burla, andata in onda in data sia sabato 23/03/2019, che il giorno del concerto lunedì 26/03/2019. Nell’intervista è stato illustrato dal Presidente dell’Associazione, il programma dell’evento musicale e la scelta della location dell’
Oratorio del Ceppo, recentemente restaurato grazie ad un lavoro complessivo durato 22 anni. Un’ulteriore intervista al Presidente Cristina Burla, è andata in onda sulle frequenze di NovaRadio lunedì 25/03/2019, registrata precedentemente in data 22/03/2019. Per Rete Toscana Classica è stata data notizia dell’evento tenutosi in occasioni delle celebrazioni del Capodanno Toscano e del Capodanno Fiorentino, all’interno dei rispettivi notiziari andati in onda il giorno del concerto, sia alle ore 10:30 che alle ore 15:00.

 

L’associazione “Arte & Mercati” attraverso questa rassegna stampa, è stata lieta di presentare in occasione delle celebrazioni della quarta edizione del Capodanno Toscano, il concerto dedicato al musicista Antonio Veracini,  maestro all’ Oratorio del Ceppo. L’evento organizzato con la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana, nell’ambito delle celebrazioni del Capodanno Fiorentino, è stato introdotto da una breve premessa storico artistica a cura di Luigi Cozzolino.  Le partiture musicali selezionate e presenti all’interno del programma, sono frutto di fedeli trascrizioni di esemplari originali manoscritti o di edizioni a stampa d’epoca.

La location dell’Oratorio del Ceppo situata in via de’ Pandolfini, nel quartiere di Santa Croce, si presenta al pubblico dopo il recente restauro durato ben 22 anni come un luogo suggestivo, un vero e proprio gioiello nel cuore di Firenze, che nella sua storia ha vissuto l’alternarsi di meravigliose celebrazioni e tragedie, dai grandi concerti eseguiti dai più importanti musicisti fiorentini, fino agli ingenti danni causati dall’Alluvione del 1966.

La piccola chiesa appartenente ancora oggi all’omonima compagnia di San Niccolò del Ceppo, istituita a Firenze nel 1300 deve il suo nome all’usanza di raccogliere le offerte attraverso una fessura situata proprio in un “ceppo” di un albero. Il luogo dove si è tenuto il concerto eseguito dai musicisti del gruppo “Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino” si può identificare come la sede all’interno della quale la compagnia si trasferì intorno al 1561.  Nel complesso religioso possiamo trovare custodite importanti opere pittoriche fra cui, all’interno della chiesa, lo stupefacente soffitto affrescato nel 1734 da Pietro Anderlini con una spettacolare quadratura architettonica volta a raddoppiare il volume dell’ambiente. Non solo luogo d’arte ma anche luogo di preghiera e di carità fortemente legato alle vicende di Firenze e ai suoi personaggi come i compositori Luigi Cherubini e Antonio Veracini.

 

È proprio sulla figura del musicista Antonio Veracini che si è incentrato il progetto artistico nell’omaggio musicale realizzato per il Capodanno Toscano 2019. Antonio Veracini (1659-1733)  intraprese gli studi musicali col padre Francesco, noto musicista alla corte medicea, grazie al quale entrò nel 1682 al servizio della Granduchessa Vittoria e vi rimase fino alla morte di questa nel 1694.  Veracini ricevette commissioni di musica sacra da molte chiese fiorentine tra le quali anche la compagnia di S. Niccolò del Ceppo. Parallelamente all’esercizio della musica, Antonio Veracini ebbe il privilegio di insegnare nella scuola fondata e diretta dal padre alla cui morte, nel 1708, succedette come direttore. Fu celebrato virtuoso del violino ed insegnante del celebre nipote Francesco Maria, insieme al quale tenne numerosi concerti di grande successo.

 

 

PROGRAMMA

 

 

Introduzione storico-musicale a cura di Luigi Cozzolino

 

G.B. Vitali                 Sonata a 3 Op. II n°9 in la min.                           1667

 

  1. Stradella Sinfonia per violino e basso in Re magg. 1680 ca.

 

  1. Sanmartini Sinfonia a 3 Op.II n°3 in mi min. 1688

 

  1. Veracini Sonata a 3 in Fa magg. Op.I n°6 1692

 

  1. Corelli La Follia (versione a 3) 1700

 

 

Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino

 

Luigi Cozzolino  violino / Anna Noferini    violino

Michele Tazzari violoncello / Giacomo Benedetti  cembalo

 

La struttura stessa del progetto ha avuto la necessità di svilupparsi tramite la collaborazione con persone altamente specializzate nel settore della Musica Antica.  Il Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino ha eseguito nel corso della serata musiche selezionate da Luigi Cozzolino, frutto di una ricerca che dura da molti anni.  Tutti i brani del programma, scelti tra l’enorme mole di capolavori di compositori noti e meno noti, sono tutti tratti da preziosi esemplari giacenti presso Archivi Storici di Biblioteche Musicali, Conservatori, Istituti di cultura e Enti situati in Italia e all’estero.  Le partiture necessitano spesso di una trascrizione in caratteri moderni e della preparazione delle singole parti per gli strumenti utilizzati richiedendo perciò un lungo e difficile lavoro affine al restauro di antichi manufatti che richiede grande precisione, competenze specifiche e professionalità.

Puoi scaricare la rassegna stampa completa cliccando qua sotto!

Rassegna Stampa – Capodanno all’Oratorio del Ceppo